Assoggettabilita’ a V.I.A degli impianti di gestione dei rifiuti

Le autorizzazioni, di cui all’art. 208 del D.Lgs. 152/06, e iscrizioni, di cui agli artt. 214 e 216 del medesimo Decreto, scadute o in scadenza nel corso degli anni 2010-2011 (per le quali entro sei mesi doveva essere presentata la domanda di screening o di VIA secondo la determina dirigenziale n. 423-12° del 23-11-2010) potranno presentare la relativa istanza fino al 31/12/2011.

Le autorizzazzioni,di cui all’art. 208 del D.Lgs. 152/06, e iscrizioni, di cui agli artt. 214 e 216 del medesimo Decreto, in scadenza nell’anno 2012, all’istanza di rinnovo dovrà essere allegata la domanda di screening o VIA.

Sono da sottoporre a Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) solo i primi rinnovi che riguardino:
– gli impianti, specificatamente individuati nella D.D. 209/XII del 14/06/2010 (alla quale più diffusamente si rinvia), che avrebbero dovuto essere sottoposti a VIA in sede di prima autorizzazione e/o iscrizione e che non vi sono mai stati sottoposti pur essendo già vigente l’obbligo (discendente da normativa comunitaria) di effettuare la procedura di VIA;
– i rinnovi di autorizzazioni e/o iscrizioni relativi ad impianti che legittimamente non sono stati sottoposti a VIA in sede di prima autorizzazione e/o iscrizione in quanto non era vigente il relativo obbligo e che non sono mai stati a qualsiasi titolo sottoposti a tale disciplina durante la vigenza delle stesse.

Contenuto inserito il 21/04/2011
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità