A Matelica molti visitatori per la mostra su La Civilta’ Contadina

Sta ottenendo un notevole successo di pubblico la mostra fotografica “La civiltà contadina nelle Marche del Novecento” allestita nelle sale espositive “Lucio Paglialunga” nei sotterranei del quattrocentesco Palazzo Ottoni a Matelica.
La mostra è stata promossa dalla Provincia di Macerata (assessorato all’Agricoltura). Da Matelica – ha annunciato l’assessore Patrizio Gagliardi – è stato avviato un itinerario che porterà l’esposizione in vari centri del Maceratese durante tutta l’estate.
Le foto esposte sono state raccolte dal Centro beni culturale della Regione Marche e testimoniano la vita dell’agricoltore marchigiano e della sua famiglia dai primi anni del ‘900 fino agli anni Sessanta. Oltre alle fotografie sono in mostra anche numerosi modellini di attrezzi agricoli provenienti dal Museo dell’Istituto tecnico agrario “Garibaldi” di Macerata.

Contenuto inserito il 28/05/2010

A Matelica molti visitatori per la mostra su La Civilta’ Contadina

Sta ottenendo un notevole successo di pubblico la mostra fotografica “La civiltà contadina nelle Marche del Novecento” allestita nelle sale espositive “Lucio Paglialunga” nei sotterranei del quattrocentesco Palazzo Ottoni a Matelica.
La mostra è stata promossa dalla Provincia di Macerata (assessorato all’Agricoltura). Da Matelica – ha annunciato l’assessore Patrizio Gagliardi – è stato avviato un itinerario che porterà l’esposizione in vari centri del Maceratese durante tutta l’estate.
Le foto esposte sono state raccolte dal Centro beni culturale della Regione Marche e testimoniano la vita dell’agricoltore marchigiano e della sua famiglia dai primi anni del ‘900 fino agli anni Sessanta. Oltre alle fotografie sono in mostra anche numerosi modellini di attrezzi agricoli provenienti dal Museo dell’Istituto tecnico agrario “Garibaldi” di Macerata.

Contenuto inserito il 28/05/2010
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità