Domani riapre la provinciale “Piangiano”

Viene riaperta domani mattina al traffico veicolare la provinciale 11/VII “Piangiano”, nel Comune di Treia. Il cantiere viene così chiuso in anticipo rispetto alle previsioni che stimavano la fine dei lavori prima di Ferragosto.

Sulla strada sono state effettuate importanti opere per la messa in sicurezza e la bonifica di un ampio versante, interessato da un notevole dissesto idrogeologico, che si era fortemente aggravato a seguito del sisma 2016. Nella giornata odierna si sta terminando l’asfaltatura con la realizzazione del tappetino stradale.

L’intervento, in precedenza, è consistito nel drenaggio del terreno a monte della strada per portare via l’acqua e convogliarla in alcuni fossi a valle. Poi, per un periodo di circa 10 mesi, sono stati effettuati i necessari monitoraggi per verificare l’efficacia del risanamento.

Successivamente, a seguito dell’esito positivo delle opere svolte, si è riavviato il cantiere per la sistemazione della strada e il completamento dei lavori, con la ricostruzione del piano viario. Per la manutenzione di questo tratto di provinciale sarà indispensabile, anche in futuro, una corretta regimazione delle acque dei fondi a monte della strada. Il progetto aveva un valore complessivo di 900 mila euro ed è stato realizzato dalla ditta Lorusso.

“Si porta a conclusione un altro dei numerosi cantieri, attivati con le risorse del terremoto, sulle strade provinciali danneggiate dal sisma – afferma il Presidente della Provincia, Antonio Pettinari – per consentire la loro messa in sicurezza e ripristino della viabilità. L’intervento è stato eseguito a cura dell’Anas, con la quale si è sviluppata una proficua collaborazione con gli enti locali e in particolare con l’Amministrazione provinciale”.

Contenuto inserito il 31/07/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità