Nuovi investimenti: 615 mila euro per la viabilità

Nuovi investimenti per la viabilità provinciale. Con l’ultima e recente variazione di bilancio sono stati programmati interventi per 615 mila euro, distribuiti sulle strade del territorio. Il presidente dalla Provincia, Antonio Pettinari, ha illustrato il quadro dei lavori in conferenza stampa, insieme a Piercarlo Bugari, capo ufficio del settore amministrativo.

«Sono già in esecuzione e si tratta – dichiara Pettinari – principalmente della sistemazione di dissesti del corpo stradale, cordoli e barriere di sicurezza. Dodici interventi da 50 mila euro sulle seguenti provinciali: Di Pievefavera, Castelraimondo-Camerino, Pollenza-Casette Verdini, Settempedana-Gagliole-Matelica, Le Grazie-Serrapetrona, Collattoni, Pievetorina-Colfiorito, G. Murat, Gualdo-Sant’Angelo in Pontano, Porto Recanati-Numana, Braccano e, infine, 15mila euro per la galleria Fiastra. Sono interventi puntuali sui tratti più ammalorati che si incastrano nella programmazione dove sono previsti tutti i lavori finanziati anche con altre risorse. Ad esempio sulla provinciale Gualdo – Sant’Angelo in Pontano vengono eseguiti due sistemazioni differenti sui punti che non sono oggetto di interventi con risorse del terremoto e da altri con fondi del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture».

Seicentoquindicimila euro che si aggiungono al nutrito bilancio del 2021, relativo solo agli investimenti sulla viabilità. «Quest’anno – prosegue il presidente – alla viabilità sono stati destinati ben 14 milioni e 417 mila euro, senza contare la manutenzione ordinaria. Una mole immensa di interventi resi possibili grazie a più canali di finanziamento: dai fondi del Ministero a quelli regionali, dalle risorse del terremoto all’avanzo di amministrazione. Quasi 3,5 milioni di euro dal Ministero, 4 milioni circa dall’avanzo e 6 milioni dei fondi sisma con cui stiamo effettuando due maxi interventi di 2,3 milioni sulla “Sant’ilario” e di 1,8 milioni sulla “Abbadia di Fiastra-Tolentino”, senza contare gli interventi che invece sta eseguendo l’ANAS, come Soggetto Attuatore, su strade provinciali. Con i fondi ponti e viadotti, risorse regionali e quelle del bilancio abbiamo sistemato due piccoli impalcati e siamo intervenuti su più strade per rifacimento manti su piccoli tratti. Inoltre abbiamo in progettazione la rotatoria sulla provinciale Cingolana, nella deviazione verso Appignano».

Pettinari sottolinea poi come la Provincia abbia potuto raggiungere questi risultati. «Sono frutto del lavoro straordinario della struttura. Senza sostegno e professionalità di tutto il personale non si riuscirebbe ad eseguire questa mole di lavori in un anno, tenendo conto del sisma e pure della pandemia, con tutte le difficoltà conseguenti. Poi la metodologia adottata da numerosi anni: avere un alto grado di progettazione. Abbiamo progetti pronti per i vari bandi che escono e che ci permettono così di trovare le risorse per eseguire i lavori. Un grazie al personale e al Consiglio che, nella sua totalità, è sempre stato a sostegno dell’attività svolta dall’Amministrazione provinciale».

Contenuto inserito il 18/11/2021
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità