Quadrilatero. Capponi intervenuto all’assemblea delle societa’. Pupo nominato nel CDA quale espressione del territorio maceratese.

Il presidente dell’Amministrazione provinciale di Macerata, Franco Capponi, ha partecipato oggi all’assemblea della società Quadrilatero Marche-Umbria, di cui la Provincia è tra gli enti soci, convocata per il rinnovo del Consiglio d’Amministrazione. L’assembla, che ha riconfermato alla presidenza delle società Gaetano Galia, ha eletto nel nuovo Consiglio d’Amministrazione il dott. Ermanno Pupo, quale espressione del territorio maceratese. Il suo nome è stato proposto dall’Anas d’intesa con gli enti territoriali. Per Pupo si tratta di un ritorno dopo alcuni anni nel CdA della Quadrilatero di cui fu uno dei principali sostenitori del progetto societario nato anche sulla spinta di uno studio di fattibilità per la realizzazione delle infrastrutture viarie attraverso forme di compartecipazione finanziaria pubblica e privata promosso e finanziato a suo tempo, durante la presidenza Pigliapoco, dalla Provincia di Macerata, unitamente alla Fondazione Carima. e alla Camera di Commercio di Macerata. Con oltre due miliardi e 300 milioni di euro di investimenti e più di mille unità di manodopera occupate della imprese appaltatrici, la Quadrilatero sta realizzando le maggiori infrastrutture viarie destinate ad eliminare l’isolamento di cui hanno sofferto e soffrono vaste aree dell’entroterra delle province di Macerata ed Ancona. Nel Maceratese l’opera principale è il completamento della superstrada Civitanova-Foligno a cui si aggiungono interventi intervallivi lungo la stessa dorsale.
Oltre che a nominare il nuovo CdA, l’Assemblea svoltasi a Roma è stata l’occasione per esporre ai soci della Quadrilatero lo stato di avanzamento dei lavori e su questo tema il presidente della Provincia di Macerata, Capponi, ha richiesto l’indizione di una nuova assemblea specifica volta ad esaminare approfonditamente tutti i lavori in corso e le ulteriori necessità.
Capponi, ricordando come la Quadrilatero Marche-Umbria rappresenti una forte opportunità in termini di sviluppo economico e di valorizzazione del territorio, ha chiesto la collaborazione della società per il nuovo svincolo a San Claudio e per il completamento delle “intervallive” di Macerata: da Pieve alla superstrada 77 e dal Capoluogo a Villa Potenza. Il presidente Capponi ha chiesto al nuovo CdA della Quadrilatero di valutare concretamente la possibilità di estendere a Castelraimondo il primo tratto della strada Pedemontana (ora previsto fino a Matelica), in modo che si possa interconnettere con la viabilità della Sp 361 “Val Potenza”. Ugualmente sul versante opposto, la Provincia – ha dichiarato Capponi – chiede la collaborazione di Quadrilatero per tutti i lavori lungo l’asse delle 78 Picena da Sforzacosta a Sarnano per rafforzare il polo turistico montano di quel versante dei Sibillini.
Al termine dell’assemblea il presidente della Provincia ha reso noto che nei prossimi giorni sarà aperto un “tavolo tecnico” con i Comuni di Tolentino, San Severino Marche e Treia per definire il tracciato della strada intervalliva “Tolentino-San Severino”.

Contenuto inserito il 21/04/2010
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità